VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE E ANTINCENDIO BOSCHIVO
Shadow

Autore: Giovanni Castello

FUOCO E GHIACCIO

FUOCO E GHIACCIO

ANTINCENDIO BOSCHIVO
Lunga giornata di lavoro per la squadra Antincendio Boschivo di R.C.L. venerdì 6 gennaio. La befana ha portato prima una verifica all'incendio di Lumarzo solo per constatare il completo spegnimento dei residui. A metà mattinata la squadra, composta da 2 unità di Lavagna e 2 di Cicagna sono stati dirottati sull'incendio in località Paggi nel comune di Carasco. Qua hanno provveduto allo spegnimento di una ceppaia sul fronte del bruciato e una bonifica della parte valle del fronte. Nel frattempo sul fronte alto dell'incendio le fiamme hanno ripreso vigore ed è stato necessario raggiungere il posto a piedi, non senza difficoltà. Appurata la situazione è stato richiesto nuovamente l'intervento dell'elicottero regionale. Il personale VAB ha provveduto al coordinamento diretto con l'elicottero pe...
AMMAINATA LA BANDIERA DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

AMMAINATA LA BANDIERA DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

ANTINCENDIO BOSCHIVO, PUBBLICA UTILITA'
Con la fine del 2016 ha scritto l'ultima pagina della sua storia il Corpo Forestale dello Stato. In attesa di capire nel dettaglio cosa questo cambiamento comporterà, iniziamo dai punti fermi che ad oggi si conoscono. Il personale CFS e le competenze sono transitati in buona parte nell'Arma dei Carabinieri,  andando a formare la nuova figura del Carabiniere Forestale, con un passaggio dallo stato di civili a militari per tutto il personale. Una parte invece è confluita nel Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, al quale (probabilmente) verranno destinati anche i mezzi. Le caserme esistenti rimangono, seppur con un probabile calo del personale presente. Per quanto riguarda le competenze, sicuramente la più importante è la lotta agli incendi boschivi, per cui la prevenzione rimane al nuo...
BUON NATALE!

BUON NATALE!

NEWS DALL'ASSOCIAZIONE
Indumenti da lavoro appoggiati, sporchi, che hanno portato soccorso in varie forme a chi ne aveva bisogno. Oggi scegliamo questa immagine per fare gli auguri a tutti i volontari, ai professionisti del soccorso, a chi anche oggi lavora ed a chi sta vivendo giornate difficili a causa degli eventi sismici e di quelli alluvionali. Sia una giornata di gioia per tutti! Buon Natale dal Radio Club Levante!

BABBO NATALE NON TREMA

NEWS DALL'ASSOCIAZIONE, PROTEZIONE CIVILE
11 - 12 - 16 - Oggi vogliamo raccontarvi una bella storia di speranza, che parte da Pavia, passa da Santa Margherita Ligure e raggiunge le macerie del terremoto in centro Italia. E' un viaggio lungo ma molto veloce, come potrebbe farlo la slitta di Babbo Natale. Si, Babbo Natale non ha paura del terremoto, ma quest'anno si farà dare una mano dalla Protezione Civile. Vediamo come: La storia inizia a Pieve Torina, piccolo paese delle Marche che in questi giorni di festa ospita un campo di sfollati del terremoto. In questo paese era in servizio due settimane fa una squadra del Radio Club Levante. I personaggi di questa storia sono Matteo Bertucelli, ingegnere informatico di Pavia, il quale una sera stava guardando Facebook e si trova di fronte una foto del campo di Pieve Torina. Il p...
ARRIVA IL NATALE ANCHE NEL TERREMOTO

ARRIVA IL NATALE ANCHE NEL TERREMOTO

PROTEZIONE CIVILE
01 - 12 - 16 - Dalla nostra squadra in servizio nelle zone colpite dal terremoto del centro Italia riceviamo questo aggiornamento che condividiamo volentieri con tutti voi "Siamo quasi al termine della missione, oggi siamo entrati in zona rossa a prendere materiale per le elementari e a vedere di prendere un banco bar. Arrivato anche l' albero di natale e il cambio vigili del fuoco , stavolta tocca alla Val d'Aosta.  Mentre i complimenti fioccano dalle maestre e professoresse per noi che come ogni giorno preleviamo le classi medie dalla palestra, divenuta scuola , per portarli a mensa e alle 15 accompagnarli alla corriere, sempre composti e puntuali. Famiglie che cercano di tornare ad una vita normale, sebbene le scosse sembrano decise a durare ! Un pensiero anche ai nostri compagni FIR...
ASSISTENZA NELLE ZONE TERREMOTATE

ASSISTENZA NELLE ZONE TERREMOTATE

PROTEZIONE CIVILE
27 - 11 - 16 - 4 volontari di R.C.L. si trovano in questi giorni a Pieve Torina, nelle Marche, per la gestione del campo base della F.I.R. per le persone sfollate. I loro compiti quotidiani sono di gestione, registro delle persone che pernottano e dei volontari, accessi delle cucine, vestiti e le consegne di viveri per i paesi limitrofi, ogni due giorni si recano a portare i generi di prima necessità, prodotti igienici e sanitari. Inoltre fanno servizio di trasporto dei bambini da e per la scuola. Oltre a tutto questo svolgono anche i servizi logistici dei campi, smontaggio tende ministeriali e gestione tecnica. Dalla regione Liguria per la F.I.R. sono presenti 12 volontari, 4 di Radio Club Levante. Buon lavoro ragazzi!  
R.C.L. IN PARTENZA CON LA COLONNA MOBILE REGIONALE

R.C.L. IN PARTENZA CON LA COLONNA MOBILE REGIONALE

PROTEZIONE CIVILE
24 - 11 - 16 - La Regione Liguria ha attivato la Colonna mobile regionale per prestare i soccorsi nelle zone colpite dall'evento alluvionale nel ponente della regione. Radio Club Levante risponde alla chiamata con 4 volontari ed un fuoristrada 4x4 in partenza venerdì mattina alla volta della Val Bormida. Repetto, Navone, Delle Chiaie e il caposquadra PC Tassano si uniranno agli altri componenti della Colonna Mobile provenienti da tutta la regione alle 8 a Varazze e poi verranno destinati sul campo operativo. Buon lavoro ragazzi.
ANTINCENDIO BOSCHIVO – LA REGIONE RIVEDE ALCUNE NORME

ANTINCENDIO BOSCHIVO – LA REGIONE RIVEDE ALCUNE NORME

ANTINCENDIO BOSCHIVO, PUBBLICA UTILITA'
31 - 10 - 16 - La giunta della Regione Liguria ha approvato le modifiche al Piano regionale di prevenzione e lotta agli incendi boschivi, con l’obiettivo di rendere più snelle alcune procedure. Per esempio, nelle attività di avvistamento, se non si presenta un particolare pericolo, è stato ridotto da 3 a 2 il numero dei volontari impegnati e da 5 a 4 i componenti delle squadre Antincendio boschivo operative anche sul fronte fuoco. Nel Piano regionale antincendio sono stati inoltre inseriti gli accordi interregionali stipulati con i volontari delle Regioni Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Sono state snellite anche le pratiche per la formazione dei volontari: per chi ha maturato un’esperienza certificata di almeno 5 anni negli ultimi dieci, sarà sufficiente frequentare un corso di...